Alcuni miei scatti di reportage in TV

Domani Sabato 15 novembre all’interno di Mediterraneo (Rai3 ore 13:20) verrano proposti alcuni miei scatti fotografici in pellicola che ho realizzato anni fa in Romania (nel 2004? boh).
Sarà un minuto di gloria per una dozzina di scatti di cui mi ero quasi dimenticato l’esistenza e a cui non ho mai dato molta importanza, dal momento che la mia passione per la fotografia è durata molto poco e l’ho considerata sempre strumentalmente in relazione al mio reale obiettivo (il video).
Una specie di passo obbligatorio da compiere prima di entrare nel mondo dell’immagine in movimento.

Una selezione delle mie fotografie è pubblicata anche sul mio sul mio sito personale http://adn.vh5n1.net

Ci risiamo: Disegno di Legge contro i blog

Leggo stamane su Punto Informatico:

Roma - Era ottobre 2007. Il consiglio dei ministri approvava il cosiddetto “DdL Levi-Prodi“, disegno di legge che prevedeva per tutti i blog l’obbligo di registrarsi al Registro degli Operatori di Comunicazione e la conseguente estensione sulle loro teste dei reati a mezzo stampa.

La notizia, scoperta del giurista Valentino Spataro e rilanciata da Punto Informatico, fece scoppiare un pandemonio. Si scusarono e dissociarono i ministri Di Pietro e Gentiloni, ne rise il Times, Beppe Grillo pubblicò un commento di fuoco sul suo blog. Il progetto subì una brusca frenata e dopo un po’ le acque si calmarono. Cadde il governo Prodi.

Un anno dopo: novembre 2008. Un altro giurista, Daniele Minotti, si accorge che il progetto di legge gira di nuovo nelle aule del nostro Parlamento, affidato in sede referente alla commissione Cultura della Camera (DdL C. 1269).

Leggi l’articolo completo su Punto Informatico

1) Arrakis ai festival - prime impressioni

A CinemAmbiente ho dovuto presentare Arrakis al pubblico prima della proiezione, e successivamente partecipare al dibattito sul film.

Ecco la trascrizione della mia presentazione di Arrakis a CinemAmbiente (cercherò di caricare il video)
“In realtà io non c’entro nulla con questo Festival, perchè oggi pomeriggio ho dato una rapida scorsa al programma del festival, ho letto di Rossella, ho letto degli altri registi, tutti registi professionisti, io forse sono l’unico non professionista. Il mio documentario infatti è solo una evoluzione di una tesi di laurea e forse non è neppure un documentario, perchè non c’è nessuna informazione in Arrakis. Voi non verrete informati di nulla, verrete forse in qualche modo provocati, io spero in questo, ma assolutamente non verrete informati. Spero solo che alla fine di Arrakis, dopo aver ascoltato Silvestro, la sua particolarissima voce, spero che sarete in qualche modo commossi.”

A parte l’emozione del confronto faccia-faccia con il pubblico, l’elemento più affascinante e divertente della serata è stato quello di dover parlare di Internet al Festival di CinemAmbiente.
Alla fine della proiezione infatti mi è stato chiesto di spendere due parole sul metodo distributivo di Arrakis.

Presto un resoconto completo delle bellissime esperienze del Festival di Cinema e Lavoro di Terni e CinemAmbiente di Torino.

Arrakis anche al Festival di Cinema e Lavoro di Terni

Arrakis verrà proiettato Venerdi 17 Ottobre ore 16:30, Palazzo Primavera di Terni. Ecco il programma del Festival Cinema e Lavoro.

Io sarò presente al Festival di Terni molto probabilmente nelle giornate del 14 e 15.
Per poi andare a Torino a CinemAmbiente

Arrakis a CinemAmbiente

Sempre Venerdi 17 Ottobre alle 22:30 verrà proiettato Arrakis al Festival CinemAmbiente di Torino.
Chi avesse intenzione di partecipare alla serata può contattarmi al +393487805559 (per un accredito) o presentarsi direttamente al Massimo3.
Questo è il programma della giornata.

Ps. a CinemAmbiente Arrakis è in concorso nella sezione Documentari Italiani. Gli altri documentari selezionati sono di registi professionisti. Non registi debuttanti come il sottoscritto.
Sarà un onore partecipare.

La battaglia di Oscar

la battaglia di Oscar

Arrakis selezionato al festival CinemAmbiente

Rompo il silenzio con una buona notizia: ricordo di aver portato di persona il DVD di Arrakis alla sede del festival a Torino, proprio l’ultimo giorno utile per essere ammessi alle selezioni.
Beh alla fine Arrakis è stato selezionato, sezione documentari italiani (-:

Onoratissimo di partecipare con un’opera zero-budget che non verrà commercializzata,
frutto unicamente della passione mia e di altre persone che hanno voluto aiutarmi.

Credo che sarà una favolosa occasione per conoscere altri documentaristi italiani e internazionali.
Ho bisogno di conoscere altre persone in gamba che producano opere di impatto, perchè da oramai due mesi nella mia testa frullano idee per il prossimo oscuramento.
E al prossimo giro vorrei davvero presentare opere potenti e radicali che non siano necessariamente miei lavori.

Questo post vuole anche essere un invito a chiunque conosca persone impegnate in qualche progetto che possa essere lanciato con il prossimo oscuramento dei blog italiani.

In questa fase (molto) embrionale sono interessato a qualsiasi tipo di proposta:
reportage fotografico, inchiesta giornalistica, documentario, spettacolo teatrale, esperimenti di net.art, etc

A presto,
andrea

Shunt Lounge - Londra

Shunt ArcateLo Shunt detto banalmente è un bar.
Si trova nei tunnel sotto la London Bridge Station.
Ogni settimana ci sono installazioni, video, performance, eventi di ogni tipo.
Ogni settimana si cambia.
Ogni settimana uno degli artisti-membri storici dello Shunt è incaricato di curare la proposta artistica.
Lo Shunt è una struttura affascinante, molto grande e misteriosa.
E’ il luogo ideale per una proiezione di Arrakis.

Questo è uno dei video che ho girato allo Shunt: un pendolo di ghiaccio il cui oscillare è sincronizzato ad un’onda sonora, grazie ad un rilevatore di movimento.

Questo video invece rende meglio l’idea di quello che può accadere in uno degli eventi dello Shunt

Making Of - Il Compositing della sequenza iniziale

Per la sequenza iniziale di Arrakis sono partito da una immagine fissa, una foto scattata a Sesto San Giovanni, e ho costruito un’animazione. Nel video seguente si vede la foto di partenza e il risultato finale animato.
Ovviamente vi ho composto sopra alcuni elementi esterni,
come ad esempio le nuvole in movimento che ho registrato da tutt’altra parte.

Molto teatrale, forse troppo.
Hanno senso questi eccessi visivi per un documentario?

Forse sarà il caso di riparlarne quando farò un post sulla nebulosa di Arrakis, che è il momento del documentario in cui mi sono staccato maggiormente dalla realtà.

Scarica l’mp3 del dibattito sulla p2.

A questo indirizzo potete scaricare l’mp3 del dibattito sulla P2 organizzato da Francesco De Val e che avevo segnalato nel precedente post.
Il dibattito è avvenuto tramite Skypecast, una funzione interessante di Skype che non conoscevo.
L’esperimento, perchè di questo si è trattato, ha avuto un buon successo: una media di 50 persone collegate con punte di 60 per 3 ore e passa di dibattito.

Download: http://www.mediafire.com/?ndfe1y3yjlm
Se ci sono problemi col download fate sapere nei commenti al post o nella chatbox sulla destra.

Stasera ore 21:30 - Talk Interattivo sulla P2

  • Prima cosa: questo non è un blog politico.
  • Seconda cosa: scrivo questo post perchè credo sia coerente (a quello che è stato il particolare metodo di rilascio di Arrakis) continuare a segnalare iniziative di altri ragazzi che utilizzano i nuovi strumenti che il web mette a disposizione per cercare di produrre cultura e conoscenza in maniera interattiva.
  • Questa sera alle 21:30 avverrà un dibattito sulla P2, con la possibità di porre domande. Non sarà una videoconferenza, ma una conversazione solo audio.
    Chi vuole partecipare potrà porre le domande sia attraverso il microfono (se lo possiede) che attraverso una più tradizionale chat.

    Relatore e moderatore di questo talk sarà Francesco De Val, un ragazzo di 24 anni appassionato ed esperto del tema.
    Francesco De Val si è laureato in Psicologia della Comunicazione con una tesi su la Cia e il pericolo comunista in Italia e ora sta seguendo la Magistrale in Storia Contemporanea a Milano.
    Ha già presentato una sua relazione sulla P2 alla Conferenza sui Giovani e l’Informazione tenutasi a Roma lo scorso Aprile.

    Ho scoperto questa iniziativa per caso, navigando su un forum di discussione e ho così deciso di contattare Francesco per avere più informazioni.
    Cosa accadrà stasera?

    Lascio la parola a quello che mi dice Francesco:

    Riguardo stasera: farò una introduzione sulla p2, poi risponderò alle domande anticipate e poi a quelle fatte “live”. Si prospetta quindi un bel pezzo di monologo, ma dopo aver sviscerato i punti fondamentali sarei ben contento di poter dare la parola a più persone in contemporanea in modo tale da impostare un dibattito. Se ce ne sarà la possibilità.
    Sennò continuo io sulla p2 finchè non ci spostiamo su temi collaterali, magari sulla politica attuale in generale, e allora dò spazio a più persone.

    Purtroppo non conosco bene lo strumento che verrà utilizzato per il dibattito. Non posso darvi informazioni tecniche più utili del consigliarvi di scaricare e installare Skype (oppure aggiornarlo all’ultima versione).
    In ogni caso da quel che mi ha assicurato Francesco una registrazione del dibattito verrà messa a disposizione per chi non potrà collegarsi questa sera.