2 ore di diretta con Silvestro

Sono un po’ esausto e sarò breve, scusatemi.
La diretta con Silvestro sui vostri blog oscurati (anche oggi una trentina) è stata favolosa.
Quasi due ore, con una grande partecipazione da parte di ragazzi di 15, 20, 30, 40 anni e oltre, tutti riuniti sui blog oscurati per ascoltare Silvestro e partecipare con tante domande a cui lui ha cercato di rispondere.

A tratti è stato davvero emozionante sentire come Silvestro rispondeva.

A chi si fosse perso l’evento che ha dato un senso compiuto alla nostra azione collettiva: verrà presto riproposta su questo blog la diretta avvenuta oggi.

Questa due-giorni tiratissima di oscuramenti è stata decisamente un bell’esperimento.
Abbiamo creato dal nulla un vero e proprio evento su Internet.
Un evento così effimero sulla Rete. Che cosa strana, eh?

L’oscuramento dei blog italiani (in tutto credo una 50ina in due giorni) svanirà stasera alla mezzanotte.
Sarà un ritorno alla normalità?

andrea

2 Responses to “2 ore di diretta con Silvestro”


  • spero tanto che quest’evento di oscurare blog interi non finisca qui, ma che questa diffuzione di notizia venga presa in considerazione dai principali blog italiani.
    spero in primo beppegrillo, sarebbe il modo + veloce per diffondere questa voce, nota a chi ha vissuto nella Breda, nota a chi sta vinvendo di speranze e nota a chi le speranze non le ha più!

  • ciao samuele, spero anch’io che non finisca qui questa cosa degli oscuramenti (-:
    Tuttavia non la ripeterei a breve..

    Per quanto riguarda Beppe Grillo..
    è stato un po’ un dilemma per me. Ma alla fine ho deciso di non contattarlo.
    Perchè beppe grillo prima o poi si accorgerà di questo documentario, è inevitabile e lo do per scontato.
    Quindi la visibilità per la voce di Silvestro è comunque garantita.

    Poi, benchè io legga con piacere quello che scrive il comico-politico,
    secondo me abbiamo fatto bene a non rivolgerci a Grillo.
    Sai perchè?
    Perchè lo fanno tutti :)

    E perchè avevamo la possibilità di fare una cosa nuova da soli con le nostre forze.

    Un’azione autenticamente indipendente.
    Guardala in un’ottica più ampia: abbiamo dato un genuino esempio di potenza comunicativa dal basso. Un po’ rozza e molto rudimentale, ma ciò che conta è che abbiamo acquisito un po’ più di coscienza. La prossima volta faremo sicuramente meglio.

    Con grillo non sarebbe accaduto.
    Sarebbe diventata una protesta di Beppe Grillo e non la (piccola) plateale azione dei blogger italiani, quale è stata.

    Non so poi se la mia sia un’analisi lucida,
    ma questa è il pensiero che ho avuto quando mi sono posto anch’io (come te) la domanda “e beppe grillo?”

Comments are currently closed.